Questo sito utilizza i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione sul sito. Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies. Scopri di più

x
Seguici su
2016-03-31
COMUNICATO STAMPA

Comunicato stampa 31 marzo 2016

GRANDE SUCCESSO PER LA QUARTA EDIZIONE DEL corso PER L’Idoneità Fisiologica all’Assaggio degli Oli Vergini di Oliva ALL’UNIVERSITA’ POLITECNICA DELLE MARCHE

Lo scorso 23 marzo sì è concluso ad Ancona il corso per il rilascio dell’Idoneità Fisiologica all’Assaggio degli Oli Vergini di Oliva per aspiranti assaggiatori. L’evento è stato organizzato dall’AIOMA - Associazione Interregionale Olivicola del Medio Adriatico Società Cooperativa Agricola in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università Politecnica delle Marche, le Associazioni studentesche/culturali Universitarie “La Coccinella” e “Gulliver” e l’Associazione di Assaggiatori Professionisti FLAVOR - culturadigusto. Il corso, patrocinato dalla Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana (SOI), dall’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, e finanziato con il contributo dell’Unione Europea e dell’Italia, ha rappresentato un momento di formazione, non solo per gli addetti del settore olivicolo-oleario e i tecnici agronomi, ma anche per gli studenti dell’Ateneo Dorico che hanno avuto il riconoscimento di crediti formativi utili al completamento del piano di studi nell’ambito della didattica integrativa. Le attività si sono svolte presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali e hanno previsto lezioni teoriche frontali, prove selettive olfattive e gustative, e degustazioni guidate finalizzate alla familiarizzazione dell’assaggiatore con numerose varianti olfatto-gustativo-tattili. Grazie alla disponibilità delle strutture del Dipartimento è stato possibile allargare l’iniziativa a 42 studenti universitari e 22 operatori del settore olivicolo. Diversi i docenti coinvolti e i temi trattati: la Dott.ssa Barbara Alfei, capo panel ASSAM-Marche, responsabile del corso per il rilascio dell’attestato di idoneità fisiologica all’assaggio, ha illustrato la metodologia dell’analisi sensoriale dell’olio di oliva e approfondito le peculiarità organolettiche degli oli extravergini di oliva monovarietali. Il Prof. Natale Giuseppe Frega ha trattato gli aspetti chimico-tecnologici coinvolti nella produzione dell’olio di oliva e le possibili sofisticazioni. Il Dott. Enrico Maria Lodolini, assegnista di ricerca e titolare del corso di Olivicoltura presso l’Università Politecnica delle Marche, ha approfondito le tematiche relative alla diffusione dell’olivo nel mondo, la fisiologia della pianta e del frutto e i fattori per la corretta gestione agronomica dell’oliveto. La Dott.ssa Paola Riolo entomologa e ricercatrice presso il Dipartimento ha illustrato le strategie di controllo integrato della mosca delle olive. Il Dott. Agr. Tonino Cioccolanti e il Dott. Agr. Ugo Testa entrambi con una lunga esperienza in campo olivicolo, hanno trattato temi riguardanti rispettivamente l’intensificazione colturale in olivicoltura, la normativa olivicola, le strategie di marketing e gli aspetti nutrizionali e salutistici dell’olio di oliva. I lavori si sono svolti nei tempi programmati grazie alla perfetta organizzazione del Dott. Agr. Fausto Malvolti, coordinatore AIOMA e direttore del corso, e grazie all’assidua collaborazione degli assaggiatori esperti dell’Associazione Flavor - culturadigusto Sandra Barboni, Silvano Zannotti e Donatella Di Sebastiano.

L’iniziativa, giunta ormai alla quarta edizione, continua a riscuotere grande successo e il numero di partecipanti in continuo aumento ne è conferma costante.

Iniziative di questo tipo, che coinvolgono in modo trasversale il mondo della ricerca, il settore tecnico-divulgativoe quello produttivo rappresentano un forte stimolo alla crescita dell’intero comparto olivicolo-oleario.